Rumore sospetto avantreno

Tiziano Zerbini
Supporter
Supporter
Connesso: No
Messaggi: 37
Iscritto il: 09/12/2019, 19:05
Auto: Vitara 3porte
Allestimento: 1600 1994
Uso della vettura: Tempo Libero
Località: Dicomano loc. Contea
Mi Piace Ricevuti: 6 volte

Re: Rumore sospetto avantreno

Messaggio da Tiziano Zerbini »

Salute a tutti!!
Aggiornamento: Mi sono deciso ieri ho messo la Vitara sui cavalletti e ho incominciato a smontare il semiasse lato guida. allora io ho proceduto così: per prima cosa, ovvio, ho smontato la ruota poi ho smontato il mozzo ruota libera manuale, tolto il seeger e la retrostante rondella di spessore così da liberare il semiasse; ho staccato il tubo del freno dal suo alloggiamento sull'ammortizzatore e smontato direttamente tutto il gruppo pinza dal mozzo e appeso con gancio a lato; a questo punto ho visto che il giunto sferico del rinvio era letteralmente "andato" e visto che lo avevo già l'ho sostituito subito: ho levato la coppiglia dal dado a castello di fissaggio, svitato il dado e riavvitato parzialmente al contrario e poi con 5 - 6 martellate e diversi rosari l'ho sfilato dalle sua sede, ho allentato il dado di regolazione e iniziato a svitare la testina contando esattamente i giri fino allo sfilaggio completo, preso la nuova testina e compiuto esattamente le operazioni inverse per riposizionare il tutto; Ha questo punto ho allentato i tre bulloni di accoppiamento del semiasse alla piastra del differenziale e l' tirato verso il basso ed iniziato a provare a sfilarlo dal mozzo ma alla prima la sede delle sfere del giunto batteva nella molla e non usciva, così ho provato a girare il mozzo verso Sx e ho riprovato a sfilarlo, preciso preciso, è venuto via senza svincolare l'ammortizzatore. Ho messo il semiasse alla morsa con il giunto rivolto a 45° verso il basso, tagliato e tolto le fascette, tagliato e tolto la cuffia, pulito dal grasso poi armato di martello cospicuo, con la mano destra ho tirato il giunto verso il basso ad agevolare il contatto tra l'intradosso della gabbia delle sfere e l'anellino elastico di fermo del semiasse e con l'altra mano sferrato decise martellate sul bordo più esterno del giunto stesso; 2 colpi e il vecchio giunto mi è rimasto in mano. Pulito tutto, sostituito l'anellino sul millerighe ( era in dotazione con il giunto), ho cambiato posizione al semiasse in morsa ponendolo sempre a 45° ma rivolto verso l'alto; ho rinfilato la cuffia sul semiasse, preso il nuovo giunto ingrassato bene bene con grasso al bisolfuro di molibdeno, abboccato il giunto al millerighe tenuto in asse con lo stesso, premendo per agevolare il contatto tra estradosso del giunto e l'anellino elastico, a questo punto previa protezione del millerighe del giunto con bocciolo del 21, assestato 2 martellate cospicue e fitte e il giunto è tornato in sede; ringrassato giunto e cuffia senza risparmio, ho abboccato la cuffia al giunto e posizionata la parte retrostante nell'apposito incavo sul semiasse, ho messo e stretto bene bene le fascette e il semiasse era pronto per il rimontaggio. Ho eseguito il rimontaggio esattamente al contrario di come ho descritto lo smontaggio qui sopra. Alla fine nel rimontare la ruota mi sono accorto che 2 dadi di serraggio non giravano agevolmente ed infatti le relative colonnine erano piuttosto malconce direi proprio da sostituire, però come ho fatto a sostituirle senza smontare il mozzo ve lo dico a seguire magari con un post dedicato.


Rispondi

Torna a “Trasmissione”